UNA RIMONTA STRONCATA DALLO SCONTRO CON SYAHRIN
La decima gara del Campionato Mondiale di Moto2 al RedBull Ring di Spielberg lascia il Team Speed Up e Simone Corsi fuori dai giochi. La gara si presentava difficile sin da subito data la sofferta qualifica che ha costretto il pilota a partire dalla ventiduesima posizione, ma non impossibile per il team italiano. Seppur svantaggiato, Simone dopo qualche giro si ritrova a lottare per l’undicesimo posto, ma a metà gara si scontra alla seconda curva con Hafizh Syahrin concludendo così il GP d’Austria.

SIMONE CORSI#24
“È stato un weekend complicato ed insolito. Dopo i test privati qui al RedBull ring sapevamo di poter competere con gli altri piloti anche in questa gara, ma qualcosa è andato storto e non siamo riusciti a gareggiare come potevamo fare. Ora non ci rimane che lavorare duramente nel test di domani in vista della prossima gara al circuito di Brno”.